Festival dell'Impegno Civile

Festival dell'Impegno Civile

Cosa è la parola se non la manifestazione dei pensieri, delle emozioni? “Così stanno le cose: la parola è il lavoro umano ed il migliore utensile di riscatto degli oppressi”, scrive Erri de Luca ed è attorno a questo doppio valore e potere che domani, 3 agosto a Pugliano di Teano si racconteranno storie di coraggio e di scelte che aiutano.

Doppio appuntamento per il Festival dell’Impegno Civile che anche quest’anno dopo aver girato in lungo ed in largo diversi beni confiscati alle mafie in Campania, il Lombardia, Veneto, Puglia, Toscana e Lazio, si prepara al fotofinish.

Il fine settimana sarà presso la casa confiscata in Vico tre giri, a San Felice a Cancello con arte, musica e dibattiti.

In estate è tempo di musica con il Festival dell'Impegno Civile che domenica 23 luglio, sarà ospitato presso Etiket Music & Studio in Via Ruffini 15, a San Cipriano d'Aversa. In programma un’intera serata a suon di chitarra e batteria con il musicista Ciro Manna e i Radiokiller, Vasco Rossi Tribute Band.

Progetti, studi, denunce e nuove prospettive. E’ il mix di idee e valori con i quali a Maiano di Sessa Aurunca, la cooperativa «Al di là dei Sogni» costruisce ponti e nuove forme di sviluppo etico, sintetizzati nell’economia sociale come antidoto dell’economia criminale.

 

Sarà Antonio Pascale, lo scrittore casertano autore di libri che hanno ottenuto prestigiosi riconoscimenti a livello nazionale, il protagonista della tappa del Festival dell’Impegno civile ( promosso dal Comitato Don Diana e dal coordinamento provinciale di Libera) prevista dopodomani alle 20.30 a Casal di Principe, nel bene confiscato Casa Don Diana.

 

Pascale, penna ironica e profonda, delizierà il pubblico con il monologo “4 lezioni sentimentali 4 donne 4 diversi modi di amare”.

Una divertente stand up comedy con la quale lo scrittore proverà a rispondere ai quesiti sull' amore: “E’ una variabile indipendente o una variabile dipendente? Rende la vita migliore o solo possibile?”.

 

Come contrastare il caporalato, condividendo l’impegno di tutti e l’importanza di porsi come sentinelle di un intero territorio. E’ questo il punto centrale attorno al quale, sabato 15 luglio alle ore 18,30 in Contrada Scarafone (da via Teano Km3) a Cerignola, in provincia di Foggia, si proverà a riflettere sul fenomeno ancora segnato da disinformazione e preconcetti.

 

E’ il secondo anno di attività per Caffè21Marzo e sabato 15 luglio, volontari, imprenditori sociali, rappresentanti istituzionali ne festeggeranno l’anniversario nell’ambito del Festival dell’Impegno Civile, la rassegna unica a livello internazionale nata per promuovere spettacoli, arte, riflessioni, incontri, letteratura e scienza sui beni confiscati alla camorra e tenere così accesi i riflettori sui beni confiscati ancora inutilizzati e già dati in gestione.

Mostra fotografica, sfilata di moda, musica e buon cibo con prodotti italiani ed africani. E’ la cornice all’interno della quale domani pomeriggio, 14 luglio, presso “La Casa di Alice” a Castelvoturno, alle ore 18 in Viale del Correggio, in località Baia Verde, si farà festa attorno i temi della legalità e dell’accoglienza pensando alla costituzione di un nuovo presidio territoriale dell’associazione Libera nomi e numeri contro le mafie.

Una serata per riflettere e per divertirsi con musica, cibo e compagnia. E’ il programma del Festival dell’Impegno civile che domani 12 luglio, dalle ore 18.30, sarà ospitato presso la “Masseria Antonio Esposito Ferraioli” in località Cantariello, in via Berlinguer ad Afragola nel Napoletano.

«Sempre il mare, uomo libero, amerai..», è sulle onde del verso di Baudelaire che martedì 11 luglio sarà ricordato Raffaele Granata, vittima innocente della camorra. Sarà celebrata la sua scelta di vita che non gli fece abbassare la testa dinanzi alla richiesta estorsiva e che è stata di insegnamento per altre persone.

L’appuntamento è per martedì 11 luglio, alle ore 18, presso il Lido La Fiorente, in via Marina di Varcaturo a Castelvolturno.

Page 1 of 2