Avere il coraggio di fare delle scelte non significa essere un eroe. Per gli antichi latini avere coraggio voleva dire prima di tutto avere cuore ed è per questa ragione che lo ritenevano una virtù umana. Se abbiamo coraggio abbiamo prima di tutto paura ma poi bisogna trovare in un modo o nell’altro la forza per andare oltre. In questo senso scegliere è indispensabile. Scegliendo diamo infatti, significato a quello che siamo, liberamente. E anche quando decidiamo di non scegliere abbiamo in realtà già scelto. Il coraggio di fare delle scelte è il leitmotiv del Festival dell’Impegno Civile, perché nella scelta si sostanzia tutta la nostra vita. Quest’anno con incontri, spettacoli, musica, teatro ci chiederemo quali siano le scelte giuste e quale quelle sbagliate, cosa saremmo senza un’alternativa? Il Festival dell’Impegno Civile, promosso dal Comitato Don Peppe Diana e da LIBERA Coordinamento Provinciale Caserta, sostiene lo sviluppo di una rete organizzativa che coinvolge tutte le realtà locali interessate a proporre e realizzare singoli eventi, sempre ad ingresso gratuito, all’interno dei beni confiscati alle mafie. L’organizzazione del Festival si impegna a garantire a quanti aderiranno la massima pubblicizzazione di questa scelta attraverso i social media, il sito internet, i materiali informativi, comunicati e conferenze stampa dell’iniziativa. A quanti proporranno iniziative da realizzare sui beni confiscati, previa conferma e accettazione da parte dell’organizzazione, quest’ultima garantirà, se richiesto, un contributo ideativo/organizzativo (non economico) per la definizione e strutturazione dell’evento che sarà inserito nel programma complessivo della kermesse. Sarà possibile utilizzare logo e materiali informativi del Festival, la possibilità di interfacciarsi con l’ufficio stampa, la promozione dei singoli eventi (attraverso social media, sito internet, comunicati stampa), la partecipazione di rappresentanti del Comitato Don Peppe Diana e di LIBERA.

Quest'anno il Festival è supportato da una campagna di crowdfunding. La Fondazione Banco di Napoli raccoglie i contributi dei sostenitori e li moltiplica, dando a noi la possibilità di poter stampare i manifesti e il materiale del festival che avrete su tutte le tappe. Clicca qui per sostenere e invitare a sostenere la campagna di crowdfunding. In allegato la scheda di adesione da compilare e inviare entro il 30 aprile 2016 a: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Istruzioni per la compilazione della scheda:

  • 1 - Aprire il file in Acrobat Reader
  • 2 - Compilare tutti i campi (quelli evidenziati in rosso sono obbligatori).
  • 3 - Salvare il file (il percorso da fare è: barra degli strumenti, selezionare file poi registra)
  • 4 - Inviare il file vai mail. Entro il 15 maggio vi invieremo la scheda per la descrizione del programma e le informazioni utili alla comunicazione della singola tappa.